TASSA DI SOGGIORNO COMUNE DI COMACCHIO

News dei lidi ferraresi


« Precedente Torna all'archivio

01-01-2018

IMPOSTA DI SOGGIORNO2018

 

Gentile Ospite, prima della sua partenza verifichi di corrispondere l’imposta di soggiorno al gestore della struttura ricettiva.

Il Comune di Comacchio, con deliberazione del Consiglio Comunale n. 77 del 27/07/2017, ha istituito a partire dal 1° dicembre 2017 l’imposta di soggiorno per coloro che permangono nelle strutture ricettive del territorio. 

 

FINALITA’ DELL’IMPOSTA DI SOGGIORNO

L’Imposta di soggiorno serve a finanziare gli interventi in materia di turismo, compresi quelli a sostegno delle strutture ricettive, manutenzione, fruizione e recupero dei beni culturali ed ambientali locali, nonché i servizi pubblici locali.

 

CHI PAGA L’IMPOSTA

Le persone non residenti nel Comune di Comacchio, che alloggiano nelle strutture ricettive, comprese case e appartamenti ad uso turistico, sul territorio comunale devono pagare, secondo le modalità previste nel Regolamento comunale, l’imposta di soggiorno per ogni pernottamento fino ad un massimo di 14 (quattordici) pernottamenti.

 

CHI NON PAGA L’IMPOSTA 

Sono esenti dal pagamento dell’imposta di soggiorno:

 

  1. i minori fino al compimento del dodicesimo anno di età;

  2. i volontari che offrano il proprio servizio nel territorio comunale per emergenze ambientali ed umanitarie;

  3. il personale appartenente alle forze di polizia, statali e locali, alle forze armate, al corpo nazionale dei vigili del fuoco e alla protezione civile, che soggiornano per esigenze di servizio;

  4. gli autisti di pullman e gli accompagnatori turistici che prestano attività di assistenza a gruppi organizzati dalle agenzie di viaggio e turismo. L’esenzione si applica per ogni autista di pullman e per un accompagnatore turistico ogni venticinque partecipanti;

  5. il personale dipendente del gestore della struttura ricettiva che ivi svolge attività lavorativa;

  6. i portatori di disabilità con invalidità del 100% con idonea certificazione ed il loro accompagnatore (una persona per disabile).

 

COME SI PAGA

L’imposta va versata direttamente al gestore della struttura ricettiva presso la quale si è pernottato contestualmente al pagamento dell’importo previsto per il soggiorno.

Richieda sempre la ricevuta o simili al gestore attestante l’avvenuto pagamento dell’imposta di soggiorno.

 

QUANTO SI PAGA:

Con la deliberazione di Giunta Comunale n. 308 del 17/11/2017 sono state approvate per l’anno 2018 le seguenti tariffe a persona per notte fino a 14 pernottamenti consecutivi:

 

 

 

 

TIPOLOGIA E CLASSIFICAZIONE DI STRUTTURA RICETTITIVA

IMPOSTA/NOTTE

Alberghi/RTA 5 stelle/Lusso

€  1,50

Alberghi/RTA 4 stelle/Superior

€  0,80

Alberghi/RTA 3 stelle/Superior

€  0,70

Alberghi 2 stelle

€  0,60

Alberghi 1 stella

€  0,40

Affittacamere/Locande

€  0,40

Strutture ricettive all'aria aperta - piazzola – tariffa unica

€  0,50

Strutture ricettive all'aria aperta - unità abitative fisse e mobili - 4 stelle

€  0,80

Strutture ricettive all'aria aperta - unità abitative fisse e mobili - 3 stelle

€  0,70

Strutture ricettive all'aria aperta unità abitative fisse e mobili - 2 stelle

€  0,60

Strutture ricettive all'aria aperta - unità abitative fisse e mobili - 1 stella

€  0,40

Alloggi agro-turistici

€  0,40

Altre strutture ricettive (B & B)

€  0,50

Case e appartamenti per vacanze 4 soli

€  0,40

Case e appartamenti per vacanze 3 soli

€  0,35

Case e appartamenti per vacanze 2 soli

€  0,30

Appartamenti ammobiliati ad uso turistico

€  0,30

Case per ferie

€  0,30

Area sosta camper

€  0,30

 

ALTRE INFORMAZIONI

Per conoscere ulteriori informazioni consulti il sito:

Informativa estesa sull'uso dei cookies